Rinnovato l’accreditamento FACT-NetCord. SSCB si conferma al top della qualità

Presentazione di una corposa mole di documenti e ispezione per due giorni (3 e 4 settembre 2016) condotta in loco da tre esaminatori FACT-NetCord. Alla fine, l’associazione americana no-profit i cui standard sono oggi punto di riferimento mondiale nel settore delle terapie cellulari ha concesso a SSCB il rinnovo dell’accreditamento per altri tre anni.

Le procedure FACT-NetCord sono definite e costantemente aggiornate da esperti sulla base delle più recenti conoscenze nel campo della conservazione delle unità di sangue cordonale destinate al trapianto. SSCB ha dimostrato di operare in piena conformità con questi standard, oltre che nel rispetto delle normative svizzere.

“Per SSCB era irrinunciabile il rinnovo, perché in questi anni l’accreditamento FACT-NetCord è diventato sempre più importante nel nostro settore, dove la distinzione tra banche accreditate e non accreditate fa davvero la differenza”, spiega Veronica Albertini, direttrice scientifica di SSCB. “Essere accreditati offre le necessarie garanzie di qualità ai centri trapianti che utilizzano il sangue cordonale, e dà ai genitori che ci scelgono la certezza che la nostra struttura si sforza di operare al top della qualità”.

“Siamo lieti che SSCB abbia soddisfatto i requisiti fissati dalla nostra Fondazione e siamo lieti di aver concesso l’accreditamento per l’attività di raccolta, processamento e bancaggio del cordone ombelicale”, ha affermato Phyllis Warkentin, Direttore medico di FACT-NetCord .